Sei qui:Home-Amministratore

Circa Amministratore

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Amministratore ha creato 17 post nel blog.

SULL’OTTOVOLANTE DEL TEMPO

2021-03-01T22:41:20+01:00

Quello che state per leggere è la riproposizione integrale del primo articolo che pubblicammo il 4 marzo 2011, data di nascita di questo sito web. E' un articolo forse un po' datato, ma vogliamo festeggiare così questo nostro decennale. Voglismo ricordare come siamo partiti, per avere la forza di guardare avanti. Buona lettura.

SULL’OTTOVOLANTE DEL TEMPO2021-03-01T22:41:20+01:00

VAJONT, UN DISASTRO ANNUNCIATO

2021-01-15T15:51:01+01:00

L'articolo che state per leggere è stato pubblicato nel mese di ottobre 2018 su un opuscolo intitolato "Vajont: per non dimenticare". Tale opuscolo è stato realizzato in occasione di una rappresentazione teatrale del famoso "Racconto del Vajont" di Marco Paolini. La rappresentazione ha avuto luogo a San Giovanni Lupatoto (Vr). Francesco Corcioni ed Enrico Frigo

VAJONT, UN DISASTRO ANNUNCIATO2021-01-15T15:51:01+01:00

PER RICORDARE IL VAJONT

2021-01-15T16:02:28+01:00

Cari amici, ha senso oggi, dopo ben 58 anni, parlare ancora di Vajont? Ha senso ricordare quella strage che provocò più di 2.200 morti? Sì, ha senso. Perché serve a ricordare a tutti noi quanto quella verità ci sia stata negata, facendola sparire sotto quel fango maledetto per molti anni e

PER RICORDARE IL VAJONT2021-01-15T16:02:28+01:00

SE AVESSIMO PIU’ TEMPO PER PENSARE

2020-11-23T15:58:57+01:00

Sempre più spesso si sente dire che bisogna trovare il tempo per pensare. Forse ne abbiamo davvero bisogno. Questo perché oggi siamo sempre più schiacciati tra il lavoro e la vita privata, che ci manca il tempo materiale per informarci davvero, fermandoci così ai titoli degli articoli, senza approfondire. Spesso per far vedere agli altri

SE AVESSIMO PIU’ TEMPO PER PENSARE2020-11-23T15:58:57+01:00

SEBASTIANO CHIARI, IL FOTOGRAFO CHE EMPATIZZA CON LA NATURA

2020-09-16T15:02:24+02:00

La vita è piena di cose belle, di incontri speciali, anche se quello che vi sto per raccontare - almeno per ora - è stato solo virtuale, ma vale davvero la pena di raccontarvelo. Un giorno decido di aprire il mondo di internet e un po' il caso, un po' la

SEBASTIANO CHIARI, IL FOTOGRAFO CHE EMPATIZZA CON LA NATURA2020-09-16T15:02:24+02:00

QUELLE NERE NUBI SU VERONA

2020-08-30T14:52:34+02:00

Doveva essere una qualunque domenica di agosto. Le previsioni avevano dato pioggia, ma nulla lasciava presagire quello che sarebbe poi successo nel pomeriggio del 23 agosto 2020. La giornata, iniziata calda e afosa è illuminata da un bel Sole. Sembra quasi che le previsioni meteorologiche siano sbagliate. Ma d'improvviso, verso il tardo pomeriggio, tutto cambia

QUELLE NERE NUBI SU VERONA2020-08-30T14:52:34+02:00

UN RETROSCENA POCO CONOSCIUTO

2020-08-23T11:04:33+02:00

“I giochi di prestigio che giovedì aveano cancellato prenotazioni "ufficiali" spostando a Milano la Germania già decisa a Verona e dirottando a Torino il Brasile già di casa a Milano, hanno cessato il loro effetto”. Così scriveva Adriano Paganella nello speciale del quotidiano “L'Arena” dedicato a “Italia '90”di domenica 10 dicembre 1989. La decisione dell'assegnazione

UN RETROSCENA POCO CONOSCIUTO2020-08-23T11:04:33+02:00

QUANDO VERONA SI RIFECE IL LOOK

2020-07-28T10:24:57+02:00

Quando l'Hellas Verona vinse, nel 1985, il suo primo campionato italiano di calcio, lo stadio dedicato a Macarcantonio Bentegodi aveva solo due anelli ed era sprovvisto della copertura degli spalti. Dall'alto, all'epoca, sembrava quasi una riproduzione moderna dell'Arena, l'anfiteatro romano simbolo, orgoglio e vanto della città scaligera. Inaugurato nel 1963, alla fine degli anni '80

QUANDO VERONA SI RIFECE IL LOOK2020-07-28T10:24:57+02:00

L’ESTATE IN CUI MI INNAMORAI DEL CALCIO

2021-02-09T22:07:50+01:00

Iniziai ad innamorarmi del calcio in quella calda estate del 1990. I miei ricordi, legati al mondiale italiano, risalgono almeno a un anno prima, quando con i miei genitori andavamo a Verona con la Fiat Uno, ore e ore per attraversarla a causa dei tantissimi cantieri. Mio papà compilava le schedine del Totocalcio e c'era

L’ESTATE IN CUI MI INNAMORAI DEL CALCIO2021-02-09T22:07:50+01:00
Torna in cima