Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d’avere: l’estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t’aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.

ITALO CALVINO

PROGETTO I.L.I.E.®

Ultime dal blog

CONTROCORRENTE

Questa poesia, scritta da Elena Slagari, vuole eere un omaggio al nobile fiume che attraversa Gorizia: l'Isonzo che negli anni bui

LA TRANSALPINA

Vi informiamo che l'articolo che state per leggere è stato pubblicato, per la prima volta su questo sito, nel mese di

Vai al blog

CHE TIPO DI

Viaggiatore sei?

Iscriviti alla nostra Newsletter