Caricamento...

VAJONT50: DUE TENACI CAMPANE

2022-08-25T18:41:25+02:00

Qual è il simbolo di Longarone? Molti di voi so già cosa stanno pensando: la diga. La risposta – purtroppo – non è esatta, poiché il manufatto idroelettrico, emblema della tragedia, sorge in territorio ertocassano. Il simbolo di questo paese non è visibile allo sguardo, in quanto, per poterlo vedere bisogna raggiungere la chiesa dedicata

VAJONT50: DUE TENACI CAMPANE2022-08-25T18:41:25+02:00

VAJONT50: LA CHIESA CHE SEMBRA UN PALASPORT

2022-08-25T18:42:59+02:00

Longarone è un paese ricostruito, un paese che si è rialzato dopo il disastro. La ricostruzione ha dato un volto moderno, quasi claustrofobico e senza anima. È una sequenza di edifici moderni, ma privi di respiro, dove il ricordo di quel che è accaduto sembra quasi che lo si sia voluto dimenticare, rimuovere. Il nuovo

VAJONT50: LA CHIESA CHE SEMBRA UN PALASPORT2022-08-25T18:42:59+02:00

La Val d’Alpone tra passato e presente. UNA GIORNATA TRA FOSSILI E PAMOJO – Seconda parte

2022-08-09T16:41:00+02:00

RIASSUNTO: - in questo articolo faremo un "viaggio nel tempo" a 50 milioni di anni fa, con il racconto della visita al museo dei fossili di Bolca (Vr); . vi racconteremo anche un piatto tipico: il Pamojo Dopo aver visitato il museo paleontologico di Roncà, la comitiva si è spostata a Bolca

La Val d’Alpone tra passato e presente. UNA GIORNATA TRA FOSSILI E PAMOJO – Seconda parte2022-08-09T16:41:00+02:00

– Viaggio in Val d’Alpone, tra passato e presente – UNA GIORNATA TRA FOSSILI E PAMOJO – prima parte

2022-08-01T16:01:03+02:00

RIASSUNTO In questa prima parte vi raccontiamo la nostra visita al museo paleontologico di Roncà (Vr) che contiene importanti reperti, risalenti a 40 milioni di anni fa. L'intero tour è durato circa un'ora tra la visione di un video che racconta la storia del museo e la storia geologica del luogo, più la successiva visita

– Viaggio in Val d’Alpone, tra passato e presente – UNA GIORNATA TRA FOSSILI E PAMOJO – prima parte2022-08-01T16:01:03+02:00

– I ponti raccontano Verona – IL PONTE DI CASTELVECCHIO: crudeltà e redenzione?

2022-07-24T22:10:00+02:00

RIASSUNTO: - fu realizzato tra il 1354 e il 1356 per volontà di Cangrande della Scala; - il manufatto è lungo 119,50 metri; - dopo il secondo conflitto mondiale fu ricostruito com'era. Non si può parlare del Ponte Scaligero senza menzionare l’intero complesso di Castelvecchio: “Figlio della paura, della crudeltà

– I ponti raccontano Verona – IL PONTE DI CASTELVECCHIO: crudeltà e redenzione?2022-07-24T22:10:00+02:00

– I ponti raccontano Verona – CATENA, NON SOLO UN PONTE

2022-07-24T22:21:43+02:00

RIASSUNTO: - esistono una torre, una porta cittadina, il lugadige e... un ponte, con lo stesso nome! - il manufatto è lungo 112,50 metri; - fu costruito nel 1929, distrutto nel 1945 e ricostruito dopo la guerra. A Verona esiste il toponimo - Catena - che dà il nome

– I ponti raccontano Verona – CATENA, NON SOLO UN PONTE2022-07-24T22:21:43+02:00

UNA SERATA SULLE COLLINE APUANE CON VINAMOUR

2022-07-01T21:31:57+02:00

La sera di venerdì 10 giugno 2022 abbiamo partecipato alla serata organizzata dall'Associazione culturale enogastronomica Vinamour. Una associazione nata dall'idea di Davide Della Croce e Dino Ferrari e dalla “passione per il vino e il buon cibo”, come recita il loro foglio pubblicitario. Lo scopo è creare serate ed eventi di condivisione, capaci di “lasciare

UNA SERATA SULLE COLLINE APUANE CON VINAMOUR2022-07-01T21:31:57+02:00

IL PONTE POSTUMIO – Ricercato speciale –

2022-06-12T22:03:39+02:00

Nell’anno 1891 Verona stava radicalmente cambiando il proprio aspetto. La città legata sin dalla sua fondazione all’Adige, si discostava da questi con l’innalzamento di massicci argini separatori. Sia chiaro, l’urbe ebbe sempre a che fare con le piene del fiume, ma in seguito a quella disastrosa del 1882, si decise di porre definitivamente fine alle

IL PONTE POSTUMIO – Ricercato speciale –2022-06-12T22:03:39+02:00

– 2 – I PONTI ALEARDI E DELLA VITTORIA PROTAGONISTI DELLA FESTA ROSA

2022-06-04T23:07:16+02:00

- Seconda parte - Riprendiamo il racconto dell'ultima tappa del 105° Giro d'Italia, un piccolo escamotage che abbiamo usato per riuscire a raccontare la storia e le curiosità dei due ponti cittadini protagonisti di questi due articoli. Nonostante la strada ancora bagnata, grazie all'esperienza e alla maestria propria di chi sa fare

– 2 – I PONTI ALEARDI E DELLA VITTORIA PROTAGONISTI DELLA FESTA ROSA2022-06-04T23:07:16+02:00

I PONTI ALEARDI E DELLA VITTORIA PROTAGONISTI DELLA FESTA ROSA

2022-06-03T16:21:41+02:00

- Prima parte - Ogni anno nel nostro Paese si ripete una magia, un viaggio particolare che ci permette di scoprire o riscoprire gli innumerevoli tesori nascosti o dimenticati. Questo viaggio eccezionale che si rinnova di anno in anno è il Giro d'Italia, la competizione ciclistica più amata che attraversa lo Stivale,

I PONTI ALEARDI E DELLA VITTORIA PROTAGONISTI DELLA FESTA ROSA2022-06-03T16:21:41+02:00
Torna in cima