Caricamento...

DA DIECI ANNI GUARDIAMO OLTRE L’ORIZZONTE PIU’ VICINO – SECONDA PARTE –

2021-05-20T16:04:41+02:00

IL 2014 Il 2014 ci trovò stanchi, scarichi, perché i mesi trascorsi a lavorare all'iniziativa legata la 50° anniversario della strage del Vajont, ci avevano assorbito al punto tale da non avere più le forze (e le idee) per nuove avventure. Nel frattempo Silvia e Filippo, per motivi personali, decisero

DA DIECI ANNI GUARDIAMO OLTRE L’ORIZZONTE PIU’ VICINO – SECONDA PARTE –2021-05-20T16:04:41+02:00

NON CI SONO PAROLE

2021-03-11T16:38:47+01:00

In questi giorni molte testate stanno ripercorrendo i primi giorni del grande lockdown di un anno fa, mentre stiamo per ritrovarci nella stessa situazione. Anche per progetto I.L.I.E avevo pensato di scrivere un articolo a riguardo, ma sinceramente mi sono accorto che non ci sono parole per descrivere quello che è accaduto un anno fa

NON CI SONO PAROLE2021-03-11T16:38:47+01:00

SULL’OTTOVOLANTE DEL TEMPO

2021-03-01T22:41:20+01:00

Quello che state per leggere è la riproposizione integrale del primo articolo che pubblicammo il 4 marzo 2011, data di nascita di questo sito web. E' un articolo forse un po' datato, ma vogliamo festeggiare così questo nostro decennale. Voglismo ricordare come siamo partiti, per avere la forza di guardare avanti. Buona lettura.

SULL’OTTOVOLANTE DEL TEMPO2021-03-01T22:41:20+01:00

VAJONT, UN DISASTRO ANNUNCIATO

2021-01-15T15:51:01+01:00

L'articolo che state per leggere è stato pubblicato nel mese di ottobre 2018 su un opuscolo intitolato "Vajont: per non dimenticare". Tale opuscolo è stato realizzato in occasione di una rappresentazione teatrale del famoso "Racconto del Vajont" di Marco Paolini. La rappresentazione ha avuto luogo a San Giovanni Lupatoto (Vr). Francesco Corcioni ed Enrico Frigo

VAJONT, UN DISASTRO ANNUNCIATO2021-01-15T15:51:01+01:00

PER RICORDARE IL VAJONT

2021-01-15T16:02:28+01:00

Cari amici, ha senso oggi, dopo ben 58 anni, parlare ancora di Vajont? Ha senso ricordare quella strage che provocò più di 2.200 morti? Sì, ha senso. Perché serve a ricordare a tutti noi quanto quella verità ci sia stata negata, facendola sparire sotto quel fango maledetto per molti anni e

PER RICORDARE IL VAJONT2021-01-15T16:02:28+01:00

SE AVESSIMO PIU’ TEMPO PER PENSARE

2020-11-23T15:58:57+01:00

Sempre più spesso si sente dire che bisogna trovare il tempo per pensare. Forse ne abbiamo davvero bisogno. Questo perché oggi siamo sempre più schiacciati tra il lavoro e la vita privata, che ci manca il tempo materiale per informarci davvero, fermandoci così ai titoli degli articoli, senza approfondire. Spesso per far vedere agli altri

SE AVESSIMO PIU’ TEMPO PER PENSARE2020-11-23T15:58:57+01:00

RICORDI CAGLIARITANI

2020-07-14T15:25:44+02:00

Cari amici di Progetto ILIE, il mio ricordo del Mondiale Italiano ha ovviamente la colonna sonora del duo “Bennato-Nannini”. Avevo 9 anni e ricordo ancora bene quelle “Notti Magiche”. La scuola era finita presto, ed ero già in uno splendido e vuoto campeggio in provincia di Cagliari. Una città che stava ospitando la squadra inglese

RICORDI CAGLIARITANI2020-07-14T15:25:44+02:00

TRENT’ANNI DOPO ITALIA ’90

2020-06-01T18:33:58+02:00

L' 8 giugno 1990, alle ore 17, iniziava la cerimonia di apertura dei mondiali di calcio "Italia 90", una manifestazione sportiva che coinvolse ben 12 città della penisola: Roma, Firenze, Napoli, Bari, Torino, Genova, Milano, Bologna, Verona, Udine, Cagliari e Palermo. Trent'anni dopo siamo qui a ricordare quell'evento e lo vogliamo

TRENT’ANNI DOPO ITALIA ’902020-06-01T18:33:58+02:00

NORMALI SUPER MAMME

2020-05-09T21:32:30+02:00

C’è amore più grande di quello di una madre? No, perché ciò che può arrivare a fare, con semplicità, senza lamentarsi, ritenendo normale il dono di sé, in realtà ha dell’incredibile. Alcune mamme sono veri super-eroi! Non sembra anche a voi? Claudia ha atteso il suo bambino trascorrendo i nove mesi

NORMALI SUPER MAMME2020-05-09T21:32:30+02:00
Torna in cima